IT | EN

Patrimonio Unesco Modena

La Guida di Modena

Nel 1997 Modena venne iscritta nella lista dei Patrimoni dell'Umanità UNESCO.

"La creazione comune di Lanfranco e Wiligelmo è un capolavoro del genio creatore umano nel quale si impone una nuova dialettica dei rapporti tra architettura e scultura nell'arte romanica. Il complesso di Modena è una testimonianza eccezionale della tradizione culturale del XII secolo e uno degli esempi eminenti di complesso architettonico in cui i valori religiosi e civici si trovano coniugati in una città cristiana del Medioevo."
 

Il biglietto unico per il sito UNESCO (6 euro) dà accesso a: Ghirlandina, Musei del Duomo, Palazzo e Acetaia Comunali
Audioguide sono disponibili a 4 euro (6 euro la coppia) presso: IAT (Piazza Grande, 14) e Musei del Duomo (Via Lanfranco, 6)

 

E' il capolavoro internazionale del Romanico. Progettato da Lanfranco nel 1099, conserva le sculture di Wiligelmo e dei Maestri Campionesi.

Alta quasi novanta metri, la torre Ghirlandina è uno dei più bei campanili d'Italia. Straordinaria la guglia slanciata, affascinante l'interno.

Cuore della città, vi si affacciano il Duomo, il Palazzo Comunale e l'Arcivescovado. Due curiosità: la Preda Ringadora e la Bonissima

Da mille anni è la sede del potere cittadino: notevoli la torre dell'orologio, i portici, lo scalone, le sale interne meravigliosamente affrescate.